Manincor

Sophie

Sophie – il ritratto della padrona di casa.

Elegante e avvolgente, affascinante e corposo, impegnativo, attraente ed unico... Una cuvée inconfondibile dei grandi vitigni bianchi che non teme l’invecchiamento. Fate la conoscenza di Sophie!

Vitigni: Chardonnay 92 %, Viognier 5 %, Sauvignon Blanc 3 %. – Colore: giallo brillante. – Profumo e gusto: sentori di albicocche, arance, fiori di acacia e di tiglio all’attacco, poi prevalgono le sensazioni minerali come di pietra umida nell’evoluzione; avvolgente e corposo al palato, comunque elegante nella struttura, con note minerali persistenti. – Posizione e terreno: la metà dell’uva proviene dalla tenuta Lieben Aich a Terlano, l’altra metà da Mazzon di Caldaro. Lieben Aich ha un microclima caldo, con vigneti esposti verso sud-ovest a 300 m slm, terreno sabbioso, porfirico di origine vulcanica. Mazzon giace a 350 m sul livello del mare con ripidi pendii esposti verso sud e prolungato irraggiamento solare; caldo terreno sabbioso/argilloso e detritico su depositi morenici. – Vinificazione: i grappoli diraspati sono rimasti a macerare per quattro ore nella pressa onde attingere aroma e struttura dalle bucce. La pressatura è avvenuta assai lentamente e in modo delicato per favorire al massimo la finezza. La fermentazione ha avuto luogo in botti di legno, parzialmente in modo spontaneo grazie a lieviti indigeni. Durante i nove mesi dell'affinamento a contatto con i lieviti si sono esaltati sia aroma che gusto. – Temperatura di servizio: 11 –13 °C, decantare nei primi anni per apprezzarlo al meglio e servire in calici da borgogna. – Abbinamenti: crostacei e frutti di mare, volatili e piatti di pesce importanti; si accompagna ottimamente a formaggi aromatici ed erborinati.