Manincor

Mason

Mason – un raffinato compagno.

Avvolge setoso il palato e a lungo restano impresse le note di ciliegia, mora e rosa. Un ambito Pinot Nero che affascina i sensi con la sua tipicità al momento opportuno.

Vitigno: Pinot Nero. – Colore: rosso rubino carico e acceso. – Profumo e gusto: aromi di lampone e mirtillo rosso con note di petali di rosa e liquirizia, il fruttato è maturo con sentori di speziato fresco; il fruttato s’impone con finezza anche al palato, dove le sensazioni di morbidezza e consistenza accompagnano il lungo finale. – Posizione e terreno: località Mazzon, da noi detta “Mason” per evitare confusione con l'omonima località sopra Egna; qui, in posizione davvero unica, quattro ettari sono coltivati a Pinot Nero: un pianoro a 400-450 m slm rivolto a sud, baciato dal sole e carezzato da brezze costanti. Presupposti ideali per le uve di Pinot dai grappoli serrati. Il terreno è sabbioso con presenza di detriti di diversa origine: dolomia, porfido, gneiss e granito la cui grana varia dal chicco di riso fino al sasso grande come un pugno. – Vinificazione: ogni partita d’uva proveniente dai diversi appezzamenti è stata lavorata separatamente. La fermentazione del pigiato è avvenuta in tini di legno in modo spontaneo grazie a lieviti indigeni. La macerazione è durata due settimane, con follatura eseguita una volta al giorno. L'affinamento in legno per 12 mesi è avvenuto in barrique, con una presenza di solo il 10 % di legno nuovo; il vino è rimasto per tutto il tempo a contatto con lieviti fini. Solo successivamente si è provveduto al taglio delle singole partite selezionando solamente le botti migliori per il Mason di Mason. – Temperatura di servizio: 16 –18 °C, decantare nei primi anni per apprezzarlo al meglio e servire in calici da borgogna. – Abbinamenti: carni rosse arrosto o grigliate, selvaggina e formaggi molli stagionati.